Saturday, October 01.2016
Socialidarity - cambia vita e lavoro info@socialidarity.it
La regione Piemonte ha stanziato 650mila euro per promuovere iniziative di formazione ed aggiornamento professionale destinate agli operatori del settore forestale ed ambientale. Tre gli ambiti in cui sono stati ripartiti i fondi: 500mila euro per l’ambito forestale; 75mila per quello di ingegneria naturalistica; i rimanenti 75mila per la gestione del verde arboreo.

Possono presentare progetti solo enti ed organismi di formazione professionale pubblici e privati accreditati.
Ciascuno di loro potrà avere al massimo 100mila euro per corsi realizzati in una provincia piemontese; 300mila per corsi realizzati in due province; 500mila se in tre o più territori.

Le attività formative devono essere rivolte esclusivamente ad operatori del settore forestale piemontese pubblici e privati. Cioè lavoratori occupati presso imprese o Enti pubblici piemontesi. Nella categoria rientrano anche i titolari ed i dipendenti di ditte iscritte alla CCIAA che “svolgono, anche non a titolo principale, attività di abbattimento piante, coltivazione di pioppi e/o altre specie, forestazione, utilizzazione boschi, selvicoltura, gestione di terreni boschivi e attività connesse, giardinaggio e manutenzione aree verdi”. Nonché i tecnici liberi professionisti, gli operai, i tecnici ed i funzionari della PA e i lavoratori autonomi titolari di Partita IVA.

Le domande devono essere presentate entro e non oltre il 9 Agosto 2012 o tramite l’ufficio CAA che detiene il fascicolo oppure in proprio, utilizzando i servizi on line disponibili sul portale Sistemapiemonte e accessibili dalla pagina http://www.regione.piemonte.it/agri/rupar_sistpiem/sistp_gestamm.htm .
La copia cartacea della domanda deve essere poi stampata ed inviata a: Regione Piemonte - Settore Politiche Forestali (DB1416) Corso Stati Uniti, 21 10128 – Torino (orario di consegna 09,30 – 12,00, settimo piano)

A chi rivolgersi
Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Settore Politiche Forestali, C.so Stati Uniti, 21 – 10128 Torino, Tel. 011 – 4321487 e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

http://www.regione.piemonte.it

fonte:http://www.cliclavoro.gov.it