Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Venerdì, Agosto 28.2015
Socialidarity - cambia vita e lavoro info@socialidarity.it

Socialidarity è un job network per cambiare vita e lavoro.
Nuove economie e nuovi progetti per il tuo futuro. 

il gruppo selezionatori ong partecipanti al workshop focsiv

Socialidarity ha partecipato al seminario Focsiv per selezionatori di ong condotto a giugno-luglio dal dott. Andrea Mazzeo e dalla dott.ssa Enrica Piermattei, due psicologi del lavoro e delle organizzazioni della società “ELIDEA”, suddiviso in due ondate di due giornate di full-immersion ciascuna.

 

Quest’anno l’iscrizione al workshop è stata aperta anche ad altre organizzazioni ed associazioni, e non solo alle ONG che si occupano di solidarietà internazionale. La scelta ha creato le premesse perché il corso fosse caratterizzato dall’eterogeneità del gruppo di frequentatori, cosa che non ha mancato di sollevare qualche perplessità finale non del tutto illegittima: se infatti le ONG fossero state rappresentate da sole e/o da persone già con esperienza di selezione del personale, gli esempi più concreti di come e cosa scegliere riguardo alle risorse umane di cui di solito necessitano sarebbero stati di più e più specifici; l’eterogeneità porta invece ad affrontare gli stessi temi da punti di vista diversi, talvolta compensando la mancanza di specializzazione con l’inclusione e l’ascolto di prospettive, apporti e valori diversi.

E’ stato interessantissimo frequentare un corso per selettori dal punto di vista di Socialidarity: noi, infatti, non selezioniamo i nostri utenti, ma cerchiamo di dare orientamento e informazioni dettagliate per farli arrivare almeno sino al fatidico momento dell’essere invitati ad un appuntamento per la selezione del personale - sia che esso implichi prove di gruppo, o solo prove individuali, incluso il colloquio “motivazionale”; ma a quel punto, i nostri utenti rimangono giustamente da soli con la loro esperienza e la capacità di elaborarla per identificare punti di riferimento pertinenti e operare scelte autonome, costruttivamente valide nel “qui ed ora”.

leggi anche:

LE RAPPRESENTAZIONI MENTALI E LA SELEZIONE DEI CANDIDATI