Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Lunedì, Agosto 31.2015
Socialidarity - cambia vita e lavoro info@socialidarity.it

Socialidarity è un job network per cambiare vita e lavoro.
Nuove economie e nuovi progetti per il tuo futuro. 

Prendendo spunto dall'indagine che recentemente abbiamo  condotto  fra i nostri ragazzi, iniziamo a parlare di professioni, come spendere al meglio una laurea, ma sopratutto quali sono le professioni, che a oggi, hanno un trend con il mercato. Le informazioni che saranno riportate, faranno riferimento agli studenti che hanno concluso l'intero corso di laurea (laurea specialistica).

I LETTERATI E IL GRUPPO LINGUISTICO – Esperti di trasformismo.
I laureati del gruppo letterario provenienti dalle facoltà di Lettere, Filosofia, Scienze della Comunicazione, sono quelli che più di altri denunciano la più bassa efficacia del loro titolo di studio, ma chi ha saputo inventarsi una professione non incontra grosse difficoltà di inserimento.
Oggi esistono infatti gli umanisti del web: gestori dei contenuti, giornalisti, copywriter on line per la pubblicità del web (professionista che scrive tutte le parole della pubblicità), i web costumer manager ( si occupano del rapporto con i clienti e utenti dei siti internet).
Esiste anche il campo delle pubbliche relazioni ( professionista che si occupa di sviluppare relazioni/contatti e mettere in comunicazione persone, aziende, istituzioni), questo settore negli ultimi anni ha avuto un discreto sviluppo sopratutto nel settore cultura e eventi.
Infine c'è il settore della selezione del personale, sempre più qualificato e strategico, dove i laureati umanistici possono qualificarsi. Il tutto presuppone il frequentare al termine della laurea percorsi specialistici ad doc.
I laureati del gruppo linguistico, possono qualificarsi nel settore delle traduzioni e dell'interpretariato per aziende che hanno rapporti con l'estero, case editrici, organismi internazionali, sempre più richiesti sono nel campo giuridico , economico e tecnico-scientifico.
Per chi ha una vocazione nel settore delle relazioni sociali, i laureati linguistici possono trovare sbocco nella mediazione culturale, attività di collegamento tra persone immigrate appartenenti a culture straniere e associazioni, strutture socio-sanitarie, servizi e istituzioni sia locali che nazionali, con l'obiettivo di fornire risposte quanto più conformi alle esigenze di integrazione di ogni singolo individuo.